Sergio Gardoni - Collezionista PMW

Movimento:  Automatico Calibro:  NH35A Complicazioni:  -
Diametro cassa:  41,00mm Spessore cassa:  15,30mm Diametro vetro:  29,00mm Larghezza tra anse:  20mm
Da ansa ad ansa:  52,30mm Impermeabile:  300m Peso:  93g Prezzo pagato:  117,00€ - Alibaba

 

4/6/20

È stato un parto travagliato, ci son voluti tre mesi, ma alla fine è arrivato. Penso a causa del Covid-19 l'esportazione è stata cancellata due volte, poi alla terza ce l'ha fatta.

Si tratta di un bell'hommage del Blancpain Fifty Fathoms del 1953, il primo diver della storia. A parte i colori, e ovviamente il testo, la somiglianza è notevole con minime differenze dimensionali.

L'orologio arriva con la solita scatola in plastica nera e questa volta è accompagnato da un'etichetta in cartoncino e da una scheda garanzia non compilata.

Quello che più colpisce di questo orologio, il merito naturalmente va tutto a Blancpain, è l'estrema pulizia delle linee, grazie anche all'assenza della finestrella della data. L'orologio è disponibile sia con che senza data e, montando l'NH35A in entrambe le versioni, nella mia esiste una posizione fantasma della corona, fatto che a me non crea nessun problema.

Il quadrante ha uno sfondo grigio scuro opaco con all'esterno la scala dei minuti stampata in bianco con numeri arabi ogni 5 e indici più piccoli ogni quinto. Gli indici delle ore sono in numeri arabi ai quattro punti cardinali e a barrette per le rimanenti ore. Tutti gli indici sono generosamente ricoperti di vernice luminescente.

A ore 12 troviamo il complesso logo Steeldive seguito dal relativo marchio mentre a ore 6 sono riportati la definizione del movimento e i notevoli valori di impermeabilità .

Le lancette sono tutte dorate, a matita quelle di ore e minuti, con una testa di freccia quella dei secondi. Di corretta lunghezza, quella dei minuti e quella dei secondi arrivano a sfiorare la scala esterna.

L'ampia ghiera ha un inserto in ceramica nera lucida con indici luminescenti in numeri arabi ai 15, 30 e 45, con il classico quadrato inclinato ai 60 e a barrette per tutti gli altri multipli di 5. Non ci sono indici per i singoli minuti neanche nella zona 0-15.

La rotazione unidirezionale della ghiera avviene in 200 scatti senza il minimo gioco. Piuttosto dura, in modo da evitare spostamenti involontari, è comunque facilitata dal buon grip che offre la dentellatura esterna.

Un vetro zaffiro piatto piuttosto sporgente protegge il quadrante. Il trattamento antiriflesso blu fa trascolorare il quadrante, a seconda dell'incidenza della luce, parzialmente o totalmente in azzurro.

Lateralmente è piuttosto massiccio, come ci si aspetterebbe da un orologio con un'impermeabilità di 300m. Tutta la cassa è impeccabilmente spazzolata. La carrure ha un andamento arcuato nella zona delle anse che però non riesce a compensare l'altezza elevata del fondello, per cui tende a restare alto sul poso sì da sconsigliare l'uso di cinturini Nato specie se doppi.

La corona a vite senza logo ad ore 3 è priva di spallette di protezione.

Il fondello a vite, anch'esso in acciaio spazzolato riporta al centro in incisione laser il complesso logo Steeldive circondato da informazioni sul movimento, impermeabilità e materiale.

Il cinturino, perfetto nell'accostamento cromatico, è di un materiale che non riesco ad identificare. Sicuramente non Genuine Leather come dichiarato all'interno, ma non è neanche finta pelle. È abbastanza morbido e quindi confortevole solo che essendo molto spesso è difficile infilare il primo passante indossandolo. Molto comodo il fatto che sia dotato di ansette quick release.

Non si adatta a polsi piccoli non tanto per il diametro della cassa quanto per la notevole distanza da ansa a ansa.

 
 

11/7/20

Questo è un orologio da cinturino in "gomma". Comincio con questo waffle.

Altro tentativo con questo tipo Isofrane.

Quello più indicato mi sembra questo Tropic. Peccato che sia un po' corto, ma soprattutto che sia un dust magnet, una calamita per la polvere. In compenso è morbido e confortevole.

Passiamo al tessuto. Per primo questo Zulu nero in due pezzi.

E infine un Nato con qualche colore estraneo all'orologio per vivacizzare l'insieme.

Questo orologio ha uno spessore notevole e il classico Nato con il doppio strato accentua il problema.

Indossando il Nato in maniera alternativa, senza tagliare la parte più corta, lo strato singolo risolve il problema. Sparisce l'anello sotto l'orologio e si carica di più l'area sovrastante, ma l'aderenza al polso è decisamente migliorata.

La luminescenza è di ottimo livello e come consuetudine per gli Steeldive l'area del quadrante è in verde mentre sull'inserto ghiera gli indici sono in azzurro.

Conclusioni

Questi orologi Steeldive sono davvero interessanti. Secondo me hanno ben poco da invidiare a San Martin e Heimdallr pur mantenendo prezzi più bassi che possono diminuire ulteriormente acquistando su Alibaba invece che su Aliexpress. Il prezzo da me pagato in questo caso usufruisce di uno sconto di 20$ concessomi dal venditore a causa dei problemi della corona sul mio precedente acquisto del SD1996AC.

Nel caso in esame sono molto poche le critiche che si possono muovere. Oltre a gli ottimi materiali e alla impeccabile finitura devo rilevare che non ci sono disallineamenti di sorta tra ghiera e quadrante, la leggibilità del tempo è immediata grazie al contrasto tra sfondo e lancette, la luminescenza al buio è di alto livello, la rotazione della ghiera unidirezionale è precisa senza giochi, dura ma non troppo e l'operazione con la corona ben dimensionata è piacevole e anche l'avvitamento avviene senza alcun problema.

Un orologio perfetto o quasi. Cercando il pelo nell'uovo avrei preferito le lancette color argento invece che oro, ma ci vuole molta attenzione per notarlo. Un altro problemino, ma questo dipende dall'impostazione dell'originale, sono le anse molto lunghe che assieme al fondello piuttosto spesso lo fanno "galleggiare" sul polso specie se questo è medio/piccolo.

Per concludere un ottimo hommage di uno dei più bei diver storici.

Pro e contro

PRO
Aspetto vintage molto piacevole
Ottimi materiali e finitura, inserto ghiera in ceramica e vetro zaffiro
Luminescenza efficiente anche sulla ghiera
Notevole impermeabilità
Movimento automatico affidabile e piuttosto preciso con fermo macchina e ricarica manuale
Eccellente leggibilità

CONTRO
-