Sergio Gardoni - Collezionista PMW

Movimento:  Eco-Drive Calibro:  E168 Complicazioni:  Data
Diametro cassa:  44,00mm Spessore cassa:  11,50mm Diametro vetro:  31,50mm Larghezza tra anse:  20mm
Da ansa ad ansa:  48,80mm Impermeabile:  200m Peso:  72g Prezzo pagato:  156,00€ - Catawiki

 

11/3/22

Ormai da tempo ho rinunciato a seguire quella regola che mi ero autoimposto di non tenere più copie dello stesso orologio seppur in più variazioni cromatiche. In questo caso avevo acquistato inizialmente la variante blu scuro di cui avevo apprezzato tutte le caratteristiche. Successivamente erano state introdotte due versioni dai colori accesi, la verde e a rossa, ravvivate ulteriormente dal rehaut bianco che mi erano piaciute ancor di più. Presa la verde ero in attesa di un'occasione per chiudere il cerchio con la rossa. E questa è arrivata con una vendita all'asta su Catawiki. Non sono un grande fan di Catawiki perché tra commissioni e spese di trasporto piuttosto alte il costo finale non è sempre conveniente: In questo caso qualcosina rispetto ad Amazon l'ho comunque risparmiata.

Per completare la serie manca quello nero, ma dubito che lo aggiungerò al gruppo data la mia tiepidezza nei confronti del nero.

Il venditore italiano ha spedito velocemente il pacchetto. Anche se non era dichiarato, l'orologio è arrivato nella confezione più ambita, quella col bombolone. All'interno oltre all'orologio c'era  un'etichetta stropicciata sbagliata come la garanzia compilata con la referenza BN0158-85X che è quella della versione verde con bracciale in acciaio e, poco male, nessun libretto d'istruzioni.

Esteticamente l'orologio è identico alla ref. BN0158 tranne che per il colore che da verde brillante diventa rosso vivo.

A differenza della versione verde qui ho riscontrato un disallineamento tra inserto ghiera e rehaut/quadrante.

In base a qualche assurda regola di marketing la versione rossa viene fornita solamente con l'orribile (per me) cinturino plasticone a fisarmonica. Questo cinturino molto rigido ha una giustificazione solo nel caso che lo si indossi sopra una muta, ma questo non è né il mio caso né quello della stragrande maggioranza degli acquirenti di questo orologio.

Fatte le foto d'ordinanza vedrò di sostituirlo con qualcosa di più piacevole al polso e alla vista.

Bene, finito il servizio fotografico tolgo l'aborrito cinturino in plastica per sostituirlo con un bracciale in acciaio "rubato" al 151 che così ritorna al Jubilee.

La luminescenza, come per gli altri componenti la serie, è di ottimo livello, visibile, pur se sensibilmente diminuita, anche dopo otto ore.

Conclusioni

Su questi orologi ho già detto tutto parlando dei BN0151 e BN0158. Rimane il fatto che un rosso così brillante non è facile da trovare e forma una bella coppia con il verde.

Pro e contro

PRO
Aspetto molto personale
Ottima finitura
Rispondenza a norme ISO 6425
Elevata luminescenza
Buona leggibilità
Preciso movimento a carica solare

CONTRO
Tutte le lancette sono un po' troppo corte
Disallineamento ghiera/rehaut